App Mobile

Attraverso l’app mobile gli utenti mantengono le proprie condizioni di salute sotto controllo, comunicando e interagendo con il proprio medico. L’app mobile consente di interagire tramite video/tele-consulto e chat, eseguire autodiagnosi e mostrare i risultati delle misurazioni dei parametri vitali


Braccialetto

Il braccialetto è un dispositivo di telemedicina certificato (CE classe II) in grado di monitorare continuamente i parametri vitali degli utenti grazie ad un sistema di sensori che rilevano frequenza cardiaca, temperatura corporea, SpO2, ECG. Il dispositivo è in grado di comunicare direttamente con il server ed è dotato di sensori Bluetooth e GNSS per consentire il rilevamento indoor/outdoor.


Dashboard

La dashboard viene utilizzata da medici e autorità sanitarie per gestire, monitorare e analizzare i dati anonimizzati raccolti tramite Telemachus. Grazie alla dashboard, le autorità sanitarie possono coordinarsi con i medici, secondo un protocollo condiviso, e fornire agli utenti servizi di assistenza più intensivi.


Cosa è Telemachus?


Telemachus è basato su un modello hub-and-spoke, modello organizzativo che prevede l'interazione tra pazienti - utilizzano il sistema per proteggere se stessi e le persone che li circondano -, medici (spoke) - monitorano gli utenti e forniscono assistenza medica a distanza - e autorità sanitarie (hub) - si coordinano con i medici per fornire ai pazienti servizi di assistenza sanitaria più intensivi.

Il paziente utilizza un’app mobile e un braccialetto per essere monitorato e curato da remoto dal suo medico di Medicina Generale.
L'app mobile è un interfaccia di telemedicina che consente ai pazienti di comunicare con il proprio medico evitando contatti fisici.
Il braccialetto rileva i parametri vitali del paziente e consente al medico di poter contare su misurazioni continue e accurate. Il braccialetto è munito di connettività Bluetooth e GNSS, che lo rendono funzionale ad essere utilizzato in contesti in cui è richiesto il rilevamento della posizione degli utenti (outdoor e indoor) - questa funzione può essere attivata solo in contesti specifici in cui viene richiesto l’esplicito consenso agli utenti.
Grazie all’utilizzo di una dashboard, medici e autorità sanitarie possono analizzare dati anonimizzati e interagire tra loro al fine di coordinare le attività per fornire servizi di assistenza sanitaria più intensivi (es. ospedalizzazione).

Il sistema è in fase di test nell’ambito di progetti pilota che vedono coinvolti i medici di Medicina Generale dell'Asl Bari, il reparto COVID dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti di Foggia” e l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani”.
Il progetto è stato cofinanziato dalla European Space Agency (ESA). Per maggiori dettagli, è possibile consultare il progetto sul Portale ESA.

Gli obiettivi


  • Semplificare e digitalizzare la comunicazione tra paziente e medico, fornendo uno strumento di screening e di monitoraggio continuo dei parametri vitali, evitando rischi di contagio.
  • Monitorare le condizioni di salute per poter identificare rapidamente casi di infezione e poterne quindi prevenire la propagazione.
  • Collezionare dati qualificati per condurre analisi cliniche ed epidemiologiche.
  • Velocizzare l’intervento medico consentendo l’attivazione di servizi di geolocalizzazione.
  • Ridurre i casi di infezione nell’interazione tra medico e paziente.

L'App mobile


Installazione Android


ANDROID

Installazione Ios


faq


Invitare un Paziente è molto semplice e ci sono più modi per farlo sia sulla app da smartphone, sia sulla Web App sul desktop.
Ti ricordiamo che per aggiungere un paziente ti sarà necessario solamente inserire il suo numero di telefono cellulare, tutti i suoi dati (ad esempio: nome, cognome, data di nascita, ecc.) verranno successivamente inseriti dal paziente stesso sul suo smartphone al momento del primo login.

App su smartphone:

Sulla app esistono tre modi per poter aggiungere un nuovo paziente al sistema Telemachus.

1. Cliccando sull’icona “+” in alto a sinistra appare un menu a tendina in cui è presente la voce “Nuovo Paziente”.

2. Nella Barra inferiore di navigazione «bottom bar» cliccando sull’icona “persone” mostra l’anagrafica completa dei pazienti già in Telemachus e consente l’inserimento di nuovi pazienti.

3. Nella schermata “Home” esiste il modulo “Pazienti” mostra l’anagrafica completa dei pazienti già in Telemachus e consente l’inserimento di nuovi pazienti.

Web App «Cruscotto di Controllo» sul desktop:

1. Esiste la voce “Nuovo Paziente” sulla parte sinistra del cruscotto.

2. BARRA DI NAVIGAZIONE PAZIENTI (in alto al centro): mostra l’anagrafica completa dei pazienti già arruolati in Telemachus e consente l’inserimento di nuovi pazienti.

Dalla app, Cliccando in basso a destra è possibile tornare al proprio Profilo, con la possibilità di modificare i dati personali già inseriti in fase di registrazione, tra cui anche la password.

Con l’obbiettivo di permettere ai Dottori di svolgere al meglio il loro lavoro ed evitare sovraccarichi, non è consentito ai pazienti avviare un videoconsulto o far squillare il telefono dei medici.

È necessario quindi che sia il medico ad avviare un videoconsulto, il paziente può usare la chat o l’agenda per prenotarne uno, proponendo al proprio medico la data e l’ora.

La base giuridica del trattamento mediante il braccialetto di tutti i dati personali, compresi quelli relativi alla geolocalizzazione, e di quelli relativi alla salute è costituita dal regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali UE/2016/679 ed il D.Lgs. 196/03, come modificato dal D.Lgs. 101/18, i quali prevedono che il trattamento dei dati personali delle persone fisiche sia effettuato nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali dell’individuo.

I dati raccolti saranno “pseudonimizzati”, ossia non direttamente riconducibili a chi utilizza il braccialetto. Solo gli autorizzati al trattamento che compongono l’equipe di controllo sapranno che il codice di un braccialetto è quello del dispositivo assegnato ad un particolare utente e non ad altri.

Il sistema attraverso cui i dati di geolocalizzazione saranno trattati è accessibile esclusivamente utilizzando strumenti di autenticazione forti associati a uno specifico “profilo” (equipe di controllo/operatore sanitario/paziente) distinto per funzione; esso garantisce inoltre che ai dati di un interessato possa accedere esclusivamente un operatore dell’equipe di controllo, e non anche altri medici del reparto stesso o dell’Ospedale, compresi quelli arruolati nella fase pilota come persone monitorate attraverso il sistema Telemachus.

Il titolare del trattamento dei dati acquisirà solo quelli strettamente necessari per testare il sistema Telemachus, ma soprattutto per fornire tramite esso eventuale assistenza e coadiuvare il sistema di sorveglianza sanitaria aziendale nell’eventuale ipotesi di contagio.

I dati relativi alla geolocalizzazione saranno trattati per testare la funzione del sistema progettata per ricostruire all’occorrenza i percorsi degli interessati nell’ambito di un reparto o per ricostruire i percorsi degli interessati e ad organizzare facilmente, se del caso, il pronto intervento sanitario presso il Suo domicilio.

Per medici: In caso di braccialetto non funzionante (o malfunzionante) potete contattarci all’indirizzo email info@telemachus.eu.

Per pazienti: In caso di braccialetto non funzionante (o malfunzionante) potete chiedere supporto al medico che vi ha consegnato il device, il quale, provvederà a sostituirlo al più presto.

Per qualsiasi problema legato all'App Telemachus

inviaci una mail

Hai già provato la nostra App Telemachus?

lascia un feedback

Partner


Progetto cofinanziato da

Progetto cofinanziato da


Contattaci


Se sei interessato a Telemachus, a sistemi di monitoraggio hub-and-spoke o all'utilizzo di dispositivi elettromedicali per la misurazione di parametri vitali, compila il seguente form.

info@telemachus.eu